mercoledì 26 ottobre 2011

Ringo day!

Mini Ringo cheesecake
Come vi avevo preannunciato qui, la Cooking Goddess Productions presenta: RINGO DAY!
Come ogni giorno, durante il mio vagabondaggio tra i blog, non manca mai quello dell'Araba... entrambe le ricette con gli Oreo mi stuzzicavano e, visto che piuttosto di rinunciare le faccio tutte, ho acquistato due tubi di Ringo ed ho iniziato a preparare. 
Velocissime e molto facili, ma soprattutto di grande effetto! 
Questa è la ricetta dell'Araba per le mini cheesecake che ho seguito passo passo, tranne che per la panna acida, che ho sostituito con la stessa quantità di panna liquida e 2 cucchiai di limone.

Tartufini furbi bicolore

Ecco, questi sono i tartufini preparato con i Ringo come da ricetta originale dell'Araba.
Il commento di mio marito è stato: "sembrano i cioccolatini Lindt!" ed infatti la sensazione al primo morso è proprio questa, per gusto e consistenza.
Grazie Araba!

Clo

lunedì 24 ottobre 2011

Panini meraviglia


Panini meraviglia
 Ecco, questa è ciò che posso chiamare una ricetta ben riuscita!
Le dosi sono per 12 panini enormi, quindi la prossima volta ne farò 15 di dimensioni normali. La consistenza è un panino soffice ed asciutto, ideale per fare panini imbottiti, con poca mollica e con alveolatura perfetta per assorbire le salse ed i sughi... ecco l'interno:

INGREDIENTI
500 gr farina 00
500 gr farina manitoba Molino Chiavazza
500 gr acqua
8 cucchiai di olio
1 cucchiaio di sale
1/2 cucchiaio di zucchero
2 cubetti di lievito

PREPARAZIONE
Mettere gli ingredienti nella mdp con questo ordine: acqua - olio - farina - zucchero (in una fossetta a lato) - sale (in una fossetta nel lato opposto) - lievito sbriciolato (in una fossetta al centro).
Programma impasto e lievitazione (per me è 1 ora e 50). 
Circa mezz'ora prima della fine del programma ho dovuto togliere una parte di impasto perchè debordava e continuare la lievitazione nel forno spento con la luce accesa, in una ciotola coperta.
Formare delle palline di circa 100 gr l'una e lasciar lievitare ancora mezz'ora, poi cuocere in forno per circa 25 minuti a 190°.
Questa è stata la nostra cena con questo meraviglioso pane, imbottito con burger di avena, salsa e provolone piccante!

Clo

Polpette di melanzane filanti


Polpette di melanzane filanti
 Che spettacolo gente... ma quanto è buono il fritto??? Anche una scarpa fritta sarebbe appetitosa, è vero, ma quando è fatto bene diventa davvero un piatto sfizioso.
Queste sono semplici polpette di melanzane con un pezzo di scamorza affumicata all'interno, ma la panatura di  farina di mais tostato le ha rese ancora migliori! 
Poi vogliamo parlare del piattino Ecobioshopping??? Con i bastoncini per il finger food! Vogliamo parlarne?????

INGREDIENTI
1 melanzana
1 uovo
scamorza affumicata a dadini
prezzemolo, sale e pepe q.b.
farina di mais tostata per la panatura
olio per frittura Dante

PREPARAZIONE
Far bollire la melanzana tagliata a dadini ed, una volta morbida, farla scolare con un peso sopra per eliminare l'acqua.
Metterla nel mixer insieme all'uovo, al prezzemolo, il sale ed il pepe.
Lasciar riposare in frigo per almeno un'ora, poi formare delle palline ed al loro interno inserire un cubetto di scamorza affumicata. 
Passare nella farina di mais tostata e friggere in abbondante olio di semi.

Personalmente preparo l'impasto il giorno prima per lasciarlo riposare in frigo almeno un giorno: in questo modo rimane bello sodo e facile da maneggiare, oltre che pronto e velocissimo per la frittura.
Ecco la creatività di mio marito nella presentazione :-)

Creatività :-)



l'interno filante!

Clo

giovedì 20 ottobre 2011

Ciambellone di pasta con broccoli filanti


Ciambellone di pasta con broccoli filanti


Filanteeeeeeeeee!
 Ciambelloni ovunque, dolci e salati!!! Mi hanno regalato questo nuovo stampo ed è praticamente perfetto... antiaderente, misura ottimale per torte o ciambelle di riso e pasta.
In verità non mi è stato regalato... ho preparato un ciambellino senza glutine a Tati, la maestra di Andrea, e per errore la mamma lo ha rigato rovinando la pellicola antiaderente. Poco, davvero, avrei potuto riutilizzarlo, ma senza preavviso ne ha comprato uno nuovo ed è mille volte meglio del precedente!

INGREDIENTI
500 gr di penne
200 gr di broccoli
1 confezione di panna da cucina (io di soia)
150 gr di caciotta Inalpi
parmigiano q.b.
sale, pepe q.b.

PREPARAZIONE
Cuocere i broccoli insieme alla pasta in abbondante acqua salata e lasciarla al dente (circa 1 minuto di meno rispetto alla cottura indicata).
In un contenitore, mescolare la panna, il parmigiano, il sale ed il pepe.
Imburrare lo stampo e cospargere di pan grattato.
Unire la pasta alla crema di panna e versarne la metà nella ciambella: inserire le fettine di caciotta e terminare con la pasta rimasta, cospargendo infine di pan grattato o parmigiano.
Infornare a 190° per 20 minuti fino a doratura.

Clo

mercoledì 19 ottobre 2011

Ciambella allo yogurt soffice e profumato


Ciambella allo yogurt soffice e profumato
 La miglior versione di torta soffice/plumcake/ciambella provata fino ad ora! 
Difficile descrivere la sofficità, l'umidità, il profumo e la morbidezza di questo ciambellone... davvero il mio preferito in assoluto, magari da provare anche con gocce di cioccolato, al cacao e pere, oppure con le mele e la cannella magari.
Ovviamente, ne ho portato un pò per la classe di Andrea :-)

INGREDIENTI
3 uova
180 gr zucchero
180 gr di yogurt (albicocca, banana, intero o malto)
200 gr di farina Molino Chiavazza
100 gr di olio di semi Dante
1 bustina di lievito

PREPARAZIONE
Nella planetaria o con le fruste, montare le uova con lo zucchero per almeno 5 minuti fino a che sia spuma.
Aggiungere lo yogurt a cucchiaiate e continuare a frustare, poi la farina sempre a cucchiaiate ed il lievito.
Per ultimo, aggiungete l'olio di semi a filo.
Cuocere in forno a 160° per 35 minuti, non di più altrimenti si secca!

Clo


martedì 18 ottobre 2011

Tortelloni di zucca e patate: un pranzo del lunedi che non ti aspetti!


Tortelloni zucca e patate
 Vi sarà capitato sicuramente... quella voglia di gusti di una volta, che magari assaporavate da bambini con i piatti squisiti della nonna o della zia... ecco, avevo una gran voglia di pasta fresca e ripiena, inoltre mi è stata regalata dalla mia amica Tamara una slpendida zucca oblunga, tutta svirgolata, una meraviglia insomma!
Ho una magnifica macchina per la pasta, la classica Imperia, un pezzo di storia: apparteneva a mia nonna ed è stata usata per chilometri di pasta ed è ancora perfetta. Purtroppo però non è possibile inserire l'attacco a vite al mio tavolo, un tavolaccio moderno che si allunga, quindi ho tirato la pasta a mano: per forza le nostre nonne non andavano in palestra, non ne avevano bisogno!!!

INGREDIENTI per il RIPIENO
500 gr di zucca
2 patate lesse
sale, pepe q.b.
parmigiano a piacere

per la PASTA FRESCA
6 uova
500 gr di farina antigrumi del Molino Chiavazza

per il CONDIMENTO
margarina 
6 foglie di salvia

PREPARAZIONE
Eliminare la buccia alla zucca con un pelapatate, eliminare i semi ed i filamenti e tagliare a tocchetti; infornare su una placca con carta forno a 200° per un'ora circa.
Preparare la pasta fresca impastando le uova con la farina; stendere una sfoglia sottile.
Schiacciare le patate e la zucca con una forchetta aggiungendo sale, pepe e parmigiano.
Tagliare dei cerchi con un coppapasta e inserire una pallina di ripieno: chiudere il tortellone e schiacciare bene i bordi.
Cuocere in acqua salata bollente per circa 5 minuti e condire con margarina fusa con la salvia.
Coprire di abbondante parmigiano.

Clo

Torta alle nocciole


Torta alle nocciole
 Una nuova ricetta senza glutine per la mia cara amica Tamara...
Sabato scorso avevamo gli operai in casa, e lei è stata così gentile da tenere Andrea e portarlo fuori per farlo un pò divertire... ed io, chiusa in cucina per non disturbare l'operaio, cosa potevo fare???? Una torta per lei, ovviamente...
La ricetta originale è della mitica GaiaCeliaca! Io ho rivisitato la ricetta perchè avevo in casa solo nocciole... purtroppo il composto di albumi e nocciole non è rimasto sopra il primo impasto ma è affondato, nonostante questo la ricetta era comunque ottima e perfetta! Grazie cara!!!

INGREDIENTI
2 cucchiai di fecola di patate 
1 cucchiaio di farina di mais
1 cucchiaio di farina di riso
200 gr di nocciole
200 gr di zucchero + 4 cucchiai 
110 gr di zucchero 
4  uova
1/2 bustina di lievito

PREPARAZIONE
Montare a spuma i tuorli con i 4 cucchiai di zucchero; versare il burro sciolto a filo ed incorporare.
Aggiungere le farine ed il lievito.
Versare l'impasto in una tortiera con carta forno da 28 cm.
Mettere nel mixer lo zucchero e le nocciole.
Montare gli albumi ed incorporarvi le nocciole lentamente e senza smontare.
Versare l'ultimo composto sopra il primo (il mio è colato a picco!) e cuocere a 180° per 40 minuti.
Sformare e cospargere di zucchero a velo.

Ottima! Magari la ripropongo monoporzione con del cioccolato...
Clo

Crema di ceci con crostoni e funghi croccanti


Crema di ceci con crostoni e funghi croccanti

Ho sempre amato la pasta e fagioli che faceva mia mamma. Lei non è una grande cuoca, anzi... devo dire che è sempre stato il suo punto debole, ma ci sono pochi piatti che fa davvero bene e la pasta e fagioli è tra queste.
Avevo voglia di preparare una zuppa alla sua maniera, per riscaldarsi dai primi freddi, ed ho deciso di utilizzare i ceci in scatola, sempre presenti in casa nostra insieme a tante varietà di legumi che forniscono ottime quantità di proteine e ferro.
Per questa ricetta è fondamentale avere dell'olio e del rosmarino di qualità, perchè sono i sapori che prevalgono e che danno carattere alla ricetta, altrimenti piuttosto banale.

INGREDIENTI
2  scatole di ceci
1 dado vegetale
acqua q.b.
rosmarino Tec-Al in abbondanza
aglio in granuli Tec-Al
olio extravergine di oliva Dante q.b.
1 pugno di funghi secchi
sale e pepe Tec-Al q.b.
crostoni (io ho usato delle friselle spezzate)

PREPARAZIONE
Mettere in una pentola 1 scatola di ceci sgocciolati ed 1 scatola di ceci con la sua acqua di vegetazione; aggiungere acqua fino a coprire ed 1 dado. Mettere il coperchio e lasciar cuocere a fuoco basso.
Mettere in ammollo i funghi in poca acqua e sciacquarli, per poi tagliarli con le forbici da cucina in pezzi molto piccoli.
In un pentolino scaldare olio e aglio, poi unire i funghi e farli rosolare bene. Aggiungere il rosmarino e lasciar insaporire per bene e spegnere il fuoco.
Dopo circa 1 ora assaggiare la zuppa ed aggiustare di sale e pepe, passare al mixer.
Sistemare i crostoni nel piatto, versare la zuppa e cospargere di funghi croccanti.

Ottima per l'autunno!!!
Clo


venerdì 14 ottobre 2011

Cotolette di avena alla pizzaiola


Cotolette di avena alla pizzaiola
 Cavolo che buoni...  avevo già fatto i burger e le cotolette di avena, ed ogni volta ci sono piaciuti, ma questa modifica mi è piaciuta un sacco! Tra tutti i vegburger che ho fatto, questa è la versione più buona ed appetitosa, oltre che sana e ricca di elementi preziosi per noi vegetariani.

INGREDIENTI
200 gr fiocchi di avena
mezzo bicchiere di acqua tiepida
1 uovo
sale q.b.
salsa di pomodoro

PREPARAZIONE
Mescolare l'avena con l'acqua, aggiungere l'uovo ed i sapori e lasciare riposare.
Preparare la salsa ed aggiungere una cucchiaiata abbondante del preparato schiacciandola un poco in modo che risulti grande come un burger. Lasciare cuocere e, quando si rapprende, girare. Dopo 5 minuti di cottura a fuoco basso, mettere una fetta di formaggio sopra chiudendo con un coperchio e spegnendo il fuoco.

Servire tiepido!!!


Buoneeeeeeeeeeeeeeeee
Provatele!

Clo

Fiore dei Gonzaga

Fiore dei Gonzaga
Questo fiorellino è nato per festeggiare Tati, la maestra di asilo di Andrea... finalmente una tortina anche per lei, visto che tutto quello che porto all'asilo per i bimbi contiene glutine e non può nemmeno assaggiare tutte le torte ed i muffin che porto.
Per questoa bella tortina ho usato lo stampo a fiore 20 cm della Happyflex!

INGREDIENTI
450 gr fecola di patate
250 gr zucchero
250 gr margarina
4 uova
1 bustina di lievito

PREPARAZIONE
Montare la margarina morbida con lo zucchero.
Aggiungere, uno alla volta, i tuorli.
Aggiungere delicatamente la fecola, gli albumi a neve ed il lievito.
Infornare per 1 ora a 170°.

Il risultato è una torta biscottata tipo margherita, soda e croccante all'esterno.
Clo

P.S. Con questa ricetta partecipo al blog candy di Zampette in Pasta .... la mia prima esperienza di contest!!!


giovedì 13 ottobre 2011

Pane perfetto per mdp

Pane perfetto per mdp
In casa, sempre in convalescenza... ho una gran voglia di produrre, di panificare, di cucinare e di pasticciare!!!
L'unico problema è che ho sempre e solo voglia di preparare dolci... e non va affatto bene per la mia linea! E poi si deve un pò variare... allora ho deciso per un pane con la mdp!
Questo è perfetto per i panini ed i sandwiches: soffice, compatto, trattiene bene le salse ed i sughi.
Eccolo!

INGREDIENTI
700 gr farina 00 Molino Chiavazza
400 gr acqua
7 cucchiaini di olio
4 cucchiaini di sale
5 cucchiaini di zucchero
1 cubetto di lievito di birra

PREPARAZIONE
Mettere nel cestello nell'ordine: olio + acqua - farina - sale (da un lato) - zucchero (dall'altro lato) - lievito sbriciolato (al centro in una piccola fossetta).
Avviare il programma standard per pani ad alto contenuto di farina con crosta media (nella mia mdp dura 3 ore e mezza).

Non avete idea del profumo che si sprigiona mentre sta cuocendo...
Ecco la fetta, imbottita alla sera per mio marito prima che andasse a giocare a calcio! Semplicemente perfetto, per ogni tipo di panino e per ogni genere di puccia... congelato e pronto per ogni evenienza!!!

Fetta - pane perfetto con mdp
Clo

Pizza parigina speedy


Pizza parigina speedy
 L'altro ieri ero in vena di pizze e salati sfiziosi ed ho fatto qualche ricerca su internet nei blog delle mie colleghe, nei forum e nei siti. Appena ho visto questa meraviglia ho inserito subito il nome su Google immagini e mi è letteralmente caduta la mascella... avete visto che meraviglia??? Non vi viene una fame da lupo solo a guardarla???
Inoltre, è davvero facile, soprattutto se si acquistano le basi già pronte... ed io, sinceramente, l'ho fatto! Avevo troppa voglia di provarla! 
Per il ripieno, potete decisamente dare sfogo alla fantasia per i formaggi, l'importante è che ci sia uno strato di pomodoro e di mozzarella... poi, è a vostro gusto!

INGREDIENTI
1 rotolo per pizza pronta
1 rotolo pasta sfoglia pronta
salsa di pomodoro q.b.
mozzarella per pizza
formaggi a scelta (io ho usato lo stracchino)

PREPARAZIONE
Stendere su una teglia la base per pizza allargandola un poco per avere la possibilità di fare il bordo.
Stendere uno strato di salsa condita con sale e pepe, aggiungere la mozzarella e lo stracchino.
Mettere sopra la pasta sfoglia e rigirare i bordi della pizza per evitare che fuoriesca la farcitura.
Cuocere in forno a 200° per circa 20 minuti.

Semplicissimo.... ed ottima! La prossima volta proverò con l'impasto della pizza fatto in casa!
Clo

lunedì 10 ottobre 2011

Meringata "inventati qualcosa"

Meringata "inventati qualcosa!"
Questa meringata è per la mia amica Jessica: mi ha lasciato un pacco pieno di meringhe fatte in casa dicendomi "prendile ed inventati qualcosa!". Da qui il nome del dolcetto... e che fine potrebbero fare delle ottime meringhe homemade????

INGREDIENTI
300 gr panna da montare
zucchero q.b.
nutella
meringa

PREPARAZIONE
Montare la panna aggiungendo poco zucchero.
Sbriciolare metà meringa ed aggiungerla alla panna.
Foderare uno stampo da plumcake con la pellicola trasparente e mettere alla base uno strato di panna.
Mettere dei "fili" di nutella (poca, altrimenti nel congelatore si indurisce troppo e non si può tagliare), un altro strato di panna, poi pezzi grandi di meringa e di nuovo la panna.
Lasciar freddare per almeno 3 ore e servire, magari con cioccolato fuso o affogata al caffè.

Ecco la nostra versione affogata!!!


:-P

Clo

Arrosto di tempeh alle cipolle di Tropea

Tempeh alle cipolle di Tropea
In questi giorni di convalescenza e riposo casalingo voglio dedicarmi al mio blog, che mi da moltissime soddisfazioni. Qualcosa di mio, spesso intimo, ma che condivido con tutte le persone che apprezzano quello che faccio ed amano, come me, la cucina.
Ecco un altro piatto tutto naturale: il tempeh è formato da fagioli di soia lavorati e pressati, così da avere un prodotto molto consistente che si taglia facilmente a fette, pronto per essere cucinato con i sapori preferiti.

INGREDIENTI
5 cipolle di Tropea 
olio Dante
200 gr di Tempeh Bioappetì
sale e pepe a piacere

PREPARAZIONE
Tagliare le cipolle a fettine sottili e lasciar rosolare nell'olio per almeno 15 minuti in modo che si disfino e lascino il liquido.
Inserire il tempeh a fette e lasciar insaporire a fuoco molto basso per almeno 10 minuti.
Accompagnare con insalata fresca.

Buon appetito!
Clo

Polpettine di tofu al sugo con cannellini


Polpettine di tofu al sugo con cannellini
 Piatto perfetto, completo, sano, equilibrato e cruelty free! Cosa volere di più???
Ehm, l'unica cosa che vi devo confessare però... è che l'ha preparata mio marito! Ebbene si, volevo tenervelo nascosto perchè a mio parere è un piatto perfetto ma devo darne il merito a Fabio.

INGREDIENTI
150 gr tofu Bioappetì
poca farina di ceci Molino Chiavazza
sale, pepe, rosmarino, aglio
1 scatola di ceci
salsa di pomodoro
1 scalogno

PREPARAZIONE
Preparare un soffritto di scalogno dove far cuocere la salsa di pomodoro. Aggiungere i fagioli cannellini scolati.
Separatamente, sbriciolare il tofu e lavorarlo con le mani fino a disfarlo: unire i sapori e l'aglio schiacciato con l'apposito strumento. 
Aggiungere poca farina di ceci per legare e formare delle polpettine.
Inserirle nel sugo con i cannellini e lasciar cuocere per 5 minuti.

Troppo buoneeeeeeeeeeee! Bravo maritino :-)
Clo

domenica 9 ottobre 2011

Tec-Al ... sento già gli aromi...

Tec-Al
Il pacco che ho ricevuto emanava un'aroma incredibile... appena aperta la scatola ho trovato questi meravigliosi barattolini, ed ognuno di loro emanava un profumo particolare, facilmente riconoscibile.
E' chiaro che la qualità di questi prodotti non si possa negare. Gli standard qualitativi applicati dall'azienda emiliana sono altissimi e sono in continua evoluzione.
La loro disponibilità mi ha sopresa: sono sempre pronti a rispondere ad ogni esigenza e richiesta, per utilizzare al meglio i loro prodotti.
Ecco cosa ho ricevuto dalla Tec-Al:

A prestissimo per le gustose preparazioni...
Clo

Inalpi!

Inalpi
Vi presento: Inalpi!
Una lunga tradizione di formaggi di qualità, buoni, controllati ed adatti ad ogni preparazione!
Ho gentilmente ricevuto dall'azienda le fettine light, emmenthal e semplici, oltre che i formaggini porzionati e la caciotta! Il piccolo Andrea ha già sbranato qualche formaggino... ma come si fa a resistere???
Grazie Inalpi!!!

Clo

Orecchiette alle cime di rapa


Orecchiette alle cime di rapa
 Non è affatto un piatto delle mie zone... ma quando è la stagione si trova con facilità questa verdura speciale... e come usarla al meglio se non con le orecchiette nella loro ricetta originale???

INGREDIENTI
un bel mazzo di cime di rapa
200 gr orecchiette
olio Dante q.b.
1 spicchio di aglio
peperoncino a piacere

PREPARAZIONE
Far bollire in abbondante acqua salata le orecchiette, private delle parti più dure.
Nel frattempo soffriggere l'aglio tagliato fine in una padella con olio, peperoncino a piacere e far dorare.
Quando le cime di rapa saranno cotte, trasferirle nella padella e schiacciarle bene con una forchetta.
Cuocere nella stessa acqua in bollitura le orecchiette e scolarle, per poi trasferirle nella padella.
Impiattare e buon appetito!

Clo

L'olio... la base della dieta mediterranea


Con grande piacere voglio annunciarvi la nuova collaborazione del blog BriciolediClo: l'Olio Dante e l'Oleificio Mataluni.
Cosa c'è di meglio di una bella fetta di pane con un filo d'olio? L'olio Dante nasce a Genova (manco a dirlo) nella metà dell'800 ed ha una storia di successi, ma soprattutto di qualità: continui sviluppi nella ricerca e nell'attenzione alla perfezione per questo prodotto, base della nostra alimentazione.
Quindi ringrazio questa grande azienda italiana che ci da un aiuto nel mangiare sano!

Clo

lunedì 3 ottobre 2011

Focaccia imbottita con burger di farro e broccoli, peperone arrostito e hummus


Ho deciso di imbottire questa focaccia con un mix molto appetitoso... Abbiamo cenato con voracità chiedendoci dove fossero gli altri panini... ma non c'era più nulla!!!

INGREDIENTI
2 burger farro e broccoli Bioappetì
1 peperone rosso
1 confezione hummus Bioappetì

PREPARAZIONE
Arrostire il peperone tagliato in 4 e privato dei semini e delle parti bianche: in una padella antiaderente con poco olio far rosolare da entrambi i lati con un coperchio.
Cuocere il burger 3 minuti per parte in una padella antiaderente.
Formare la focaccia imbottita con uno strato generoso di hummus, il burger ed il peperone arrostito.

Che dire... avevamo ancora moooolta fame perchè era davvero appetitoso!
Clo

Focaccia ai porri


Focaccia ai porri

Porri nel frigo da giorni e voglia di focaccia... cosa c'è di meglio di questa? Meglio prepararne in quantità perchè piace sempre e, se avanza, si congela e si mette da parte per la prossima volta semplicemente scongelando a temperatura ambiente almeno per un'ora oppure riscaldando in forno... ancora meglio!!!

INGREDIENTI
400 ml acqua
600 gr farina manitoba Molino Chiavazza
1 cubetto di lievito
15 gr sale
2 cucchiaini di zucchero
150 gr olio
300 gr porri

PREPARAZIONE
Mettere nel cestello gli ingredienti in questo ordine: liquidi - farina - da un lato il sale - l'altro lato lo zucchero - al centro in una fossetta il lievito sbriciolato.
Iniziare il programma impasto con lievitazione.
All'allarme della macchina, inserire i porri rosolati in poco olio (eliminare l'eccesso di unto).
Distribuire sulla placca da forno leggermente unta e cuocere a 230° per almeno 20 minuti.

Perfetta per accompagnare una caponata oppure per dei morbidi panini!!!
Clo

Schiacciatina olio e rosmarino


Schiacciatina olio e rosmarino

Un'idea veloce per accompagnare ogni tipo di piatto!!! Perfetta nel mio cestino di foglia di palma...
Dedicato a Chiara di Ecobioshopping... una persona squisita e anche lei vegetariana!

INGREDIENTI
250 gr farina 00 Molino Chiavazza
150 gr acqua
1 bustina lievito pizzaiolo istantaneo
5 gr sale
1 pizzico di zucchero
olio evo, sale, rosmarino

PREPARAZIONE
Sciogliere il lievito in acqua tiepida ed impastare il tutto; distribuire in una piccola teglia tonda con carta forno e cospargere di olio, sale e rosmarino dopo aver bucherellato la superficie con una forchetta.
Infornare a 220° per 10 minuti circa.

Veloce, no?
Buon appetito!
Clo

Ecobioshopping :-)



Ho scoperto questa società per caso, vagabondando per il web alla ricerca dei miei amati prodotti ecologici ed ecosostenibili... Ecobioshopping mi ha colpita subito: intanto i prodotti sono biodegradabili e prodotti con materie prime naturali, senza quella odiata plastica che inquina nel peggiore dei modi il mondo dei nostri figli.
Poi, e non meno importante, i prodotti Ecobioshopping sono proprio belli! Andare a vedere il sito! I piatti ed i contenitori di foglia di palma sono una meraviglia! Sono decorativi e particolari, oltre che totalmente naturali!
Ottima idea per le feste, i buffet o semplicemente per i compleanni dei bimbi... con un piccolo regalo che i piccoli apprezzeranno solo da grandi, sapere che non c'è plastica nel loro futuro!!!

Clo

sabato 1 ottobre 2011

Torta di mele... azzardata!


Torta di mele definitiva
 Lo so, è azzardato dirlo... ma io ora vi dirò una cosa che mai avrei potuto immaginare... certo, dovrò fare una seconda prova, ma la prima devo dire è stata soddisfacente.
Anche qui, come nella farinata, mi sembra di dire un'eresia. Anzi, forse questa è ancora più grande perchè più intima. 
Questa torta di mele assomiglia moltissimo a quella che faceva mia Nonna Andreina.
Ecco l'ho detto, un fulmine sta per cadere sulla mia testa e mi sbricolerà. Eppure è così!!! Assomiglia davvero a quella mitica torta, tanto osannata e divorata nei pomeriggi di gioco a casa sua... semplicemente perfetta, umida e piena di mele, dolce ma acidula allo stesso tempo, la perfezione.
Volete sapere una cosa??? Mia Nonna non aveva una ricetta, andava ad occhio. Ad occhio, ve ne rendete conto??? Beh, io devo ancora perfezionarla e renderla più cremosa, ma questa torta mi ha fatto tornare indietro di 25 anni...

INGREDIENTI
4 grosse mele renette
2 uova
4 cucchiai di zucchero
6 cucchiai di farina antigrumi Molino Chiavazza
succo di 1 limone
100 gr margarina
1/2 bicchiere di latte di riso
1/2 bustina di lievito

PREPARAZIONE
Tagliare  a spicchi sottili le mele e bagnarle con il succo del limone.
Montare le uova con lo zucchero, aggiungere lentamente la farina ed il burro fuso, poi il latte tiepido con il lievito sciolto all'interno.
Versare nella tortiera (la mia era la Happyflex rosa da 24 cm) e disporre le mele sopra a piacere facendole un pò affondare. Cospargere di zucchero e fiocchetti di burro ed infornare a 180° per 1 ora.

Ecco la fetta


Ciao Nonnetta, ti voglio bene... questa è per te.
Clo

Farinata fatta in casa!!!


Farinata fatta in casa!

Dopo il primo esperimento ben riuscito di qualche giorno fa, decido di riprovarci... lo so, non voglio commettere eresie, la farinata è un mito qui a Genova! 
Certo che con il forno a legna... beh, il tegame di rame è un'altra cosa... VERISSIMO! Però questa volta io uso la farina di ceci del Molino Chiavazza, la cui qualità è nota a tutti...
Vale la pena provare, quindi... e l'esperimento numero 2 è pienamente riuscito! Croccante in superficie, morbida dentro, unta al punto giusto e alta come deve essere! Nulla da invidiare a quella dei forni!
Voglio però fare una dedica: questa farinata è per la mia cara amica Artù, che ama la mia città e le sue specialità... ti prometto che se mai verrai qui ti preparerò un'ottima farinata fatta in casa!!!

INGREDIENTI
250 gr farina di ceci Molino Chiavazza
250 gr acqua
50 gr olio
sale q.b.

PREPARAZIONE
Fare la pastella qualche ora in frigo: mescolare con la frusta a mano tutti gli ingredienti, passare in un colino per eliminare i grumi e mettere in frigo a riposare.
Accendere il forno al massimo, coprire la teglia con carta forno ed ungerla. Versare la pastella e distribuirla uniformemente. 
Cuocere per circa 15 minuti fino a quando i bordi saranno bello croccanti, e scuri.

Da rifare assolutamente, magari con cipolline, gorgonzola o carciofi!
Clo

Seitan cremoso con curry e verdure


Seitan cremoso con curry e verdure
 Ieri sera ho finalmente utilizzato il seitan di Bioappetì!
La cena con i nostri cognati ha avuto un bel successo (sono anche loro vegetariani): abbiamo apprezzato tantissimo la perfetta consistenza del seitan, spesso spugnosa o gommosa o troppo simile alla carne. 
Il seitan si presta alle stesse preparazioni che prevedono la carne, è molto versatile ma allo stesso tempo velocissimo, perchè è praticamente già cotto: deve solo essere insaporito a piacere!!!

INGREDIENTI
4 bistecche di seitan Bioappetì
250 gr panna di soia
curry a piacere
1 melanzana 
1 peperone
riso basmati

PREPARAZIONE
Lessare il riso lasciandolo al dente, scolarlo e sciacquarlo in acqua fredda per fermare la cottura.
Rosolare le verdure tagliare a dadini con poco olio, quando saranno tenere unire il seitan tagliato a cubetti.
Aggiungere la panna ed il curri, mescolando e cuocendo a fuoco basso per 5 minuti.
Servire con il riso bianco.

Il risultato è un piatto unico molto sfizioso e decisamente veloce da preparare!
Clo